Quando è stato creato il primo manga?

Autore:

Pubblicato il :

Suddividere :

Discutere:

Un manga è un Fumetto giapponese la maggior parte dei quali è stata realizzata verso la fine del XIX secolo. Fa parte della storia e della civiltà giapponese. In origine, i manga avevano uno stile di lettura particolare, si leggevano da destra a sinistra ed erano conosciuti con un archetipo in bianco e nero. In questo articolo scopriamo in che anno è stato creato il primo manga e da chi. Come si è evoluto il manga dalla sua nascita a oggi? Quali sono i Paesi in cui i manga sono più amati? Infine, quali sono i manga più consigliati oggi?

Immagine che illustra One pièce, Dragon Ball Z e Naruto

Data di creazione del manga

Chiamato comunemente "manga" in Giappone, è piuttosto riconosciuto sotto il nome di "cartone animato" in America, sia fumetti, vignette stampa, caricature e persino cartoni animati in Francia.

In 1814 è l'anno in cui è nato il manga, grazie al famoso pittore, disegnatore e incisore giapponese noto al grande pubblico comeHokusai Katsushika. Intorno al XII secolo nacquero i manga, considerati i più antichi del mondo. All'epoca venivano presentati su rotoli dipinti che duravano 32 secondi di animazione, sviluppati sotto la direzione della società Marubeni Shin Denryoku rivisitando il Chōjū-jinbutsu-giga.

Storia del manga

Il manga, nella sua forma attuale, è apparso in 1902. Era un fumetto umoristico creato dall'autore Rakuten Kitazawa e pubblicato sul giornale JijiShinpō. Per il suo esordio Kitazawa scelse il tema dell'aspersione. È inoltre importante notare che dopo Hokusai Katsushika, Rakuten Kitazawa è stato il primo a coniare il termine "manga".

Nel marzo 1990 esce la versione a colori di Akira, su iniziativa di Jacques Glénat, presidente e amministratore delegato della casa editrice di Grenoble. Con traduzioni di gran lunga più sorprendenti dell'originale, questa rivoluzione del manga riscuote un grande successo e viene pubblicata alla fine dell'anno. Seguirono altre versioni manga, come tipo di manga shojo che è nato nel 1902 con la creazione della Shōjo-kai.

Foto tratta da uno dei vecchi manga - Chōjū-jinbutsu-giga

I due principali paesi consumatori di manga e i manga più venduti nel mondo

Il Francia e, naturalmente, il GiapponeSono stati presi di mira i paesi più appassionati di manga, tra cui Un pezzo unico, Golgo, dragon ball Z, Doraemon, Detective conan, Naruto sono i più popolari e hanno riscosso un successo senza precedenti in entrambi i Paesi:

  • One Piece prende il sopravvento. Gli appassionati di manga conoscono bene questo marchio, che domina il mercato dei manga in tutto il mondo. Con oltre 500 milioni di copie vendute, One Piece guida il mercato e rimane incontrastato.
  • Al secondo posto c'è Dragon Ball, basato su un personaggio di un romanzo cinese della fine del XVIᵉ secolo.
  • Golgo e Doraemon sono nella stessa categoria, con vendite di circa 300 milioni.
  • Naruto si colloca dietro Doreamon e Dragon Ball, con quasi 250 milioni di copie vendute.

Per maggiori dettagli sulla storia del Manga, leggete il nostro articolo :

I manga continuano a sorprenderci con nuove avventure da scoprire e personaggi coraggiosi. Quale titolo vi è piaciuto di più finora?

Vi piace? Condividetelo!

Questo contenuto è originariamente in francese (Vedere l'editor appena sotto). È stato tradotto e corretto in varie lingue utilizzando Deepl e/o l'API di Google Translate per offrire aiuto al maggior numero possibile di Paesi. Questa traduzione ci costa diverse migliaia di euro al mese. Se non è 100 % perfetta, lasciateci un commento in modo da poterla correggere. Se sei interessato a correggere e migliorare la qualità degli articoli tradotti, inviaci un'e-mail tramite il modulo di contatto!
Apprezziamo il vostro feedback per migliorare i nostri contenuti. Se desiderate suggerire miglioramenti, utilizzate il nostro modulo di contatto o lasciate un commento qui sotto. I vostri commenti ci aiutano sempre a migliorare la qualità del nostro sito Alucare.fr

Alucare è un media indipendente. Sosteneteci aggiungendoci ai preferiti di Google News:

Pubblicare un commento sul forum di discussione